Detrazioni per baby sitter e badanti

I contributi che si pagano per la baby sitter e/o per la badante si possono detrarre. Infatti tutti i contributi previdenziali pagati per gli addetti ai servizi domestici e familiari possono essere dedotti per la quota rimasta a carico del datore di lavoro.
 
Nella dichiarazione dei redditi, sono deducibili dal reddito complessivo i contributi previdenziali ed assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici ed all’assistenza personale o familiare (es. colf, baby-sitter e assistenti delle persone anziane) per la parte rimasta a carico del datore di lavoro. In particolare, sono deducibili:
  • le somme effettivamente versate applicando il principio di cassa, senza tener conto della competenza dei trimestri;
  • i contributi previdenziali sostenuti per una badante assunta tramite un’agenzia interinale e rimborsati all’agenzia medesima se quest’ultima rilascia una certificazione attestante: gli importi pagati, gli estremi anagrafici e il codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento (utilizzatore) e del lavoratore. 
 
Per qualsiasi dubbio o chiarimento, siamo a vostra disposizione.
 
Sul sito di Fisco e Tasse tutte le informazioni sulla documentazione da esibire in sede di dichiarazione dei redditi.