Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA): cosa detrarre

Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA): nella dichiarazione dei redditi 2019 è possibile portare in detrazione le spese per l’acquisto di strumenti compensativi sostenute in favore di minori e maggiorenni con DSA.
 
Tra le spese detraibili rientrano il registratore, i programmi di video scrittura con correttore ortografico e la sintesi vocale.
 
In particolare, è possibile fruire della detrazione del 19% per le spese mediche sostenute fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado in favore dei minori o di maggiorenni con disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), per
  • l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici informatici di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, necessari all’apprendimento;
  • l’uso di strumenti compensativi che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere.

La detrazione spetta per le spese sostenute sia per i familiari fiscalmente a carico sia per il contribuente stesso.

Maggiori informazioni sul sito di Fisco e Tasse.